L’aria compressa nell’industria chimico farmaceutica

Vediamo come CMC aiuta le imprese nel settore chimico farmaceutico, ad utilizzare aria compressa senza pericoli di contaminazione del prodotto finale

Il ruolo dell’aria compressa nell’industria chimico-farmaceutica

Cmc, in più di trent’anni di attività nel settore dell’aria compressa con i suoi compressori a pistoni lubrificati rotativi, ha maturato l’esperienza e le capacità per progettare e costruire moderni compressori oil free per l’industria alimentare, chimica,farmaceutica, o della plastica dove è necessario l’inserimento nei propri cicli produttivi di aria priva di residui oleosi o altre sostanze inquinanti.

 

Cosa offre CMC per l’industria chimico-farmaceutica

CMC come partner di numerose aziende nel settore farmaceutico è in grado di poter consigliare la soluzione migliore per ovviare al problema della contaminazione del prodotto, garantendo una manutenzione per assicurare che i compressori e altre attrezzature accessorie abbiano condizioni di funzionamento corrette.I campi di applicazione del settore possono essere compressori con un grado di filtrazione importante che permette a queste applicazioni critiche di lavorare in condizioni di purezza sempre più elevate; una filtrazione inadeguata o poco efficiente può infatti causare interruzioni di servizio e per cui alti costi di manutenzione.

Essenziale in questo campo le verifiche periodiche, per verificare anche la corretta filtrazione del processo e dei macchinari ad essi correlati.