L’aria compressa nell’industria alimentare

Vediamo come CMC aiuta le imprese nel settore alimentare, ad utilizzare aria compressa senza pericoli di contaminazione del prodotto finale

Il ruolo dell’aria compressa nell’industria alimentare

Parma, definita la capitale della FOOD VALLEY italiana, vanta un’importante rete di aziende e di consorzi di produttori e può contare su un prestigioso paniere di prodotti a marchio Dop e Igp (dal Parmigiano Reggiano al Culatello di Zibello, dal Prosciutto di Parma al Salame di Felino).
Prodotti di eccellenza che richiedono tecnologie e impianti di elevata qualità; l’aria compressa in questi impianti è una componente essenziale utilizzata in molti aspetti della produzione.
La sicurezza alimentare e la reputazione del marchio mantengono sempre vigili i produttori di questi alimenti sulla qualità dell’aria compressa, poiché può influire sulla qualità del cibo attraverso contatti e comunque applicazioni ad alto rischio anche senza contatto. CMC sulla base dell’esperienza acquisita in oltre 50 anni di attività e di presenza nel territorio è in grado di dare risposte adeguate a molte aziende operanti nel settore alimentare.
A seconda del settore industriale e dell’applicazione cambiano la qualità e i livelli di purezza richiesti, ma in generale l’aria compressa viene richiesta priva di contaminanti (polveri, acqua e olio) per mantenere inalterate le caratteristiche del prodotto finale e garantirne la sicurezza. L’ aria compressa di alta qualità è essenziale per la produzione di alimenti e bevande a partire dalla dalla sala del compressori fino al punto di utilizzo; CMC offre un vasto portafoglio di prodotti, servizi e soluzioni che oltre a preservare la qualità del prodotto, migliorano l’efficienza energetica e gli obiettivi di produttività.

Le applicazioni Food & Beverage per le quali forniamo soluzioni per l’aria compressa sono:

  • Trasporto e immagazzinamento dei prodotti;
  • Riempimento, confezionamento e imballaggio;
  • Raffreddamento, soffiatura e pulizia;
  • Fermentazione e aerazione;
  • Produzione di contenitori per soffiaggio (PET) e termoformatura.

 

Per soddisfare i requisiti rigorosi della qualità del prodotto, oltre a fornire apparecchiature di trattamento e filtrazione dell’aria compressa, possiamo dotare il compressore di olio lubrificante Food-grade certificato NSF categoria H1 (in conformità alla FDA 21 CFR) idoneo al contatto con prodotti alimentari.

Cosa offre CMC per l’industria alimentare

CMC come partner di numerose aziende nel settore alimentare è in grado di poter consigliare la soluzione migliore per ovviare al problema della contaminazione del prodotto. Per soddisfare i requisiti rigorosi della qualità del prodotto, oltre a fornire apparecchiature di trattamento e filtrazione dell’aria compressa, possiamo dotare il compressore di olio lubrificante Food-grade certificato NSF categoria H1 (in conformità alla FDA 21 CFR) idoneo al contatto con prodotti alimentari.