L’aria compressa nell’industria alimentare

Vediamo come CMC aiuta le imprese nel settore alimentare, ad utilizzare aria compressa senza pericoli di contaminazione del prodotto finale

Il ruolo dell’aria compressa nell’industria alimentare

L’aria compressa svolge un ruolo fondamentale in quasi tutti i processi produttivi, in particolare vi è l’esigenza nel settore alimentare di verificare se la stessa venga a contatto con il prodotto. L’aria compressa può entrare in contatto con gli alimenti,attraverso residui oleosi, umidità e particelle di impurità, che possono contaminare il prodotto finale e causare danni alla salute dei consumatori, all’impianto di produzione e all’ambiente. Alcuni compressori richiedono lubrificanti nella fase di compressione, altri richiedono uno specifico olio food grade adatto alle lavorazioni alimentari. Alcuni produttori di alimenti hanno regole interne che vietano che il lubrificante venga in contatto col prodotto. La manutenzione e il monitoraggio continuo della qualità dell’aria compressa sono quindi requisiti indispensabili per la massima sicurezza dei processi e dei prodotti.

Cosa offre CMC per l’industria alimentare

CMC come partner di numerose aziende nel settore alimentare è in grado di poter consigliare la soluzione migliore per ovviare al problema della contaminazione del prodotto, garantendo una manutenzione per assicurare che i compressori e altre attrezzature accessorie abbiano condizioni di funzionamento corrette.